INPS indennità una tantum 200 euro: domande dal 26 settembre al 30 novembre

Dal 26 settembre al 30 novembre è attiva sul sito dell’INPS la procedura per richiedere l’indennità una tantum prevista del decreto-legge 50/2022 rivolta ai lavoratori autonomi e professionisti iscritti alle gestioni previdenziali INPS in possesso dei requisiti indicati nella circolare INPS 26 settembre 2022, n. 103.

Per beneficiare della prestazione, per un importo pari a 200 euro, i richiedenti, in regola con i versamenti INPS, devono avere percepito un reddito complessivo lordo non superiore a 35.000 euro nel periodo d’imposta 2021 e non devono aver fruito del bonus 200 euro disciplinato dagli articoli 31 e 32 del decreto Aiuti.

Nel caso in cui richiedenti dichiarino un reddito complessivo lordo non superiore a 20.000 euro l’indennità sarà maggiorata di 150 euro, per un importo complessivo di 350 euro.

È possibile trasmettere la domanda tramite il servizio online Indennità una tantum 200 euro sul sito dell’INPS.

Gli utenti che necessitano di consulenza per la procedura telematica possono rivolgersi:

  • Allo sportello del Patronato INAPA di via Campanelli 41 a Oristano, aperto a tutti gli utenti (anche privi di CNS o SPID) e, al quale potrà essere riconosciuto un contributo liberale;
  • Ai propri consulenti in tutte le sedi operative di Confartigianato Artigian Service che forniranno indicazioni anche attraverso le colleghe del Patronato.

Autore dell'articolo: erica finotto